SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 100€
CHIAMACI (+39) 051.549504
0ARTICOLO(I)

Non hai articoli nel carrello.

Product was successfully added to your shopping cart.

#IoRestoACasa

Biagetti Bologna sostiene Fondazione Policlinico Sant'Orsola il fondo “più forti insieme”

DONANDO IL 6% RICAVATO DALLE VENDITE ONLINE


In collaborazione con Sugo Solutions

"Più forti insieme"

Al via la raccolta fondi per ospedali e personale in prima linea nell’emergenza Coronavirus

La Fondazione Sant’Orsola, in accordo con il Policlinico di Sant’Orsola, ha attivato una raccolta fondi a sostegno degli ospedali di Bologna e degli operatori sanitari che nell’emergenza Coronavirus ogni giorno si prendono cura di tutti coloro che ne hanno necessità, a cui potranno essere indirizzate tutte le donazioni di cittadini, imprese ed altre realtà.



Per l’ospedale, a sostegno di uno sforzo straordinario

Il Policlinico di Sant’Orsola sta producendo uno sforzo straordinario per far fronte all’emergenza, aprendo le porte anche ai pazienti che non riescono ad essere seguiti in altri ospedali, ormai saturi.

Da venerdì 7 marzo ad oggi sono stati attivati due reparti dedicati esclusivamente ai pazienti positivi al Covid-19 che però non necessitano di cure intensive per complessivi 66 posti letto. A questi si aggiungono i 18 posti letto al padiglione 23 e 8 al padiglione 5 in terapia intensiva, in ale isolate, dedicate ai pazienti critici positivi al Covid-19. Sono stati individuati anche percorsi diagnostici privilegiati e una TAC dedicata per accelerare i tempi di diagnosi.

Questi interventi non saranno comunque sufficienti e andranno aperti nuovi reparti e nuovi posti in terapia intensiva. I fondi raccolti permetteranno di intervenire prontamente a sostegno delle strutture e delle terapie intensive.



Per medici e infermieri, in prima linea anche per noi

Chi porta più di ogni altro il peso di questa emergenza sono medici e infermieri che ogni giorno si prendono cura di tutti coloro che ne hanno necessità, mettendo da parte le proprie paure, la stanchezza, il desiderio di stare con i propri cari. Non sono angeli, non sono eroi: sono la parte più responsabile della nostra comunità, quella che accetta di stare in prima linea per il bene di tutti.

A loro va tutta la nostra gratitudine e la nostra ammirazione. Per questo con il fondo “più forti INSIEME” vogliamo essere innanzitutto vicini al personale sanitario, dando un aiuto concreto e realizzando progetti che sostengano il loro impegno in prima linea, per il bene di tutti.

La Fondazione, grazie alle donazioni ricevute, ha messo a disposizione voucher per babysitter e badanti per aiutare medici e soprattutto infermieri a star dietro alla famiglia in un momento in cui le scuole sono chiuse, gli anziani devono essere protetti, i turni di lavoro sono diventati infiniti.

La Fondazione, sempre grazie alle donazioni arrivate, garantisce inoltre gratuitamente una sistemazione in mono-bilocali o stanze di albergo ai neo-assunti arrivati al Policlinico da altre regioni per far fronte all’emergenza ma anche al personale già in servizio che per motivi logistici (pendolari) o sanitari (per paura di contagiare i propri cari) non vuole rientrare a dormire al proprio domicilio.

Stiamo lavorando per riuscire a garantire gratuitamente la consegna della spesa a domicilio - o con consegna sul luogo di lavoro, in un punto di raccolta centrale - cercando di costruire una soluzione alternativa, visto che le catene consegnano oggi con tempi di 7-15 giorni.

Si tratta di interventi di sostegno decisivi, perché se il personale non è sostenuto nello sforzo straordinario che sta compiendo è l’ospedale che rischia di collassare.